Chi siamo

Società

SafePlant, spin-off del Dipartimento di Ingegneria dell’Università degli Studi “Roma Tre”, racchiude al suo interno una pluriennale esperienza internazionale di ricerca scientifica e collaborazione con i principali players del mondo Oil&Gas.
All’interno del gruppo trovano parte ingegneri altamente qualificati e dal forte legame con la realtà accademica, apportando alla società, quindi, i vantaggi di continui aggiornamenti scientifico-tecnologici da riversare a beneficio del cliente. La maggior parte delle attività svolte dai componenti di SafePlant durante gli ultimi anni, ha riguardato l’analisi della vulnerabilità e rischio sismico di componenti impiantistici anche con la validazione in laboratorio dei modelli utilizzati e lo sviluppo di nuove metodologie. Particolare enfasi è stata data al concetto di Resilienza arrivando alla proposta e applicazione di procedure di valutazione, oggetto anche di pubblicazione scientifica. Il legame con il mondo accademico non si è interrotto e SafePlant continua, quindi, nell’attività di ricerca e pubblicazione scientifica, includendo studenti e giovani ricercatori nelle proprie attività.

Mission

In un mondo che ha continua necessità di beni di produzione, un ruolo di primaria importanza è svolto dagli impianti industriali che manipolano chimicamente varie sostanze per trasformarle da prodotti grezzi a prodotti finiti, pronti per essere distribuiti nel mercato globale. La missione della società è quella di offrire servizi e software di avanzata ingegneria volti alla quantificazione, alla gestione e alla mitigazione dei fattori di rischio negli impianti industriali, in accordo alle normative vigenti nel settore, con particolare riferimento agli eventi catastrofici naturali. 

Team

Fondatori

​ ​Tea Sistemi

Strategic Partner

Team

Fondatori

​ ​Tea Sistemi

Strategic Partner

Servizi

Cosa offriamo

In un mondo che ha un bisogno crescente di beni di produzione, un ruolo di primaria importanza è svolto dagli impianti industriali che manipolano chimicamente varie sostanze per trasformarle da prodotti grezzi a prodotti finiti, pronti per essere distribuiti nel mercato globale.

SafePlant offre quindi servizi di ingegneria avanzata e software volti a quantificare, gestire e mitigare i fattori di rischio negli impianti industriali, secondo le normative vigenti e con particolare riferimento agli eventi catastrofici naturali.

SafePlant, spin-off del Dipartimento di Ingegneria dell’Università Roma Tre, vanta un’esperienza pluriennale a livello internazionale nella ricerca scientifica e nella collaborazione con i principali player mondiali del settore Oil & Gas.

Analisi di pericolosità sismica

SafePlant offre servizi di valutazione della pericolosità di sito nei confronti dell’evento naturale tra i più temuti: il terremoto.

A tale scopo è stato messo a punto una App in ambiente Matlab © che permette di determinare, a partire dalla coordinate del sito dive si trova la costruzione, la curva di pericolosità sismica, utilizzando la nota procedura PSHA. 

L’app permette di valutare inoltre gli spettri di risposta ad pericolosità costante (UHS) e di effettuare la disaggregazione dei dati per la valutazione della Magnitudo e Distanza che maggiormente contribuiscono alla pericolosità sismica del sito in esame.

Analisi di vulnerabilità sismica

SafePlant offre un servizio personalizzato di valutazione della vulnerabilità sismica di costruzioni civili e industriali. 

Tra i servizi offerti, è compresa anche la costruzione di curve di fragilità di apparecchiature industriali pericolose, individuando caso per caso, i livelli di danno sismico in grado di generare rilasci di sostanze pericolose. Tale servizio è propedeutico allo studio del rischio sismico di impianti Seveso. In relazione alle esigenze del cliente e alle specificità del caso, è possibile costruire curve di fragilità sulla base di modelli di complessità crescente individuando, quindi, la migliore soluzione per il caso specifico.

We manage risk

Forniamo soluzioni per la valutazione e mitigazione di eventi Na-Tech

Valutazione del rischio Na-Tech

SafePlant offre ai clienti un servizio esclusivo di valutazione del rischio sismico di impianti a rischio di incidente rilevante ai sensi della direttiva europea 2012/18/UE (cd. Seveso III) recepita in Italia dal D.L. 105/2015 e della Direttiva Europea e relativa al controllo del pericolo di incidenti rilevanti connessi con  sostanze pericolose. 

La valutazione del rischio viene effettuata sulla base di una procedura innovativa implementata nel Software PRIAMUS che comprende: a) la valutazione della pericolosità sismica del sito, b) la selezione delle apparecchiature critiche, c) lo studio della loro vulnerabilità sismica con la derivazione delle curve di fragilità, d) la quantificazione della probabilità media annua di superamento di stati limite di rilascio nell’ambiente di materiali pericolosi, e) lo studio degli effetti fisici sulle apparecchiature, sull’uomo e sull’ambiante a seguito di tali rilasci. 

Sono possibili studi personalizzati che comprendono analisi di pericolosità e vulnerabilità sismica adeguate alle esigenze del cliente, e studi di dettaglio, ove necessari, per la valutazione anche di eventuali effetti domino 

Valutazione del rischio sismico di scenario

La valutazione degli scenari accidentali di impianti a rischio di incidente rilevante è un servizio che SafePlant offre a supporto di gestori di impianti rilevanti per la salute pubblica e delle autorità di controllo, quando sia necessario simulare condizioni di danno sismico in grado di generare impatti anche al di fuori dell’impianto stesso.

Le finalità di questo servizio riguardano la determinazione delle aree maggiormente coinvolte da rilasci di materiale pericoloso e dagli effetti fisici che essi sono in grado di generare (nubi tossiche, sovrappressioni, irraggiamento termico).

Vengono così generate delle mappe di impatto dalle quali  è possibile identificare le aree maggiormente a rischio.

We manage risk

Forniamo soluzioni per la valutazione e mitigazione di eventi Na-Tech

Progettazione
strutturale

Questo servizio riguarda tutte le attività di progettazione di massima, definitiva ed esecutiva, di costruzioni civili e industriali.

Viene offerto un pacchetto di progettazione strutturale dell’opera che comprende la preparazione e consegna dei documenti necessari all’iter autorizzativo presso gli organi regionali preposti.

Queste attività sono condotte con riferimento alle norme tecniche Nazionali ed Europee ma, su richiesta, anche a quelle extra-europee.

E’, inoltre, disponibile un pacchetto di servizi per la valutazione sismica di strutture esistenti ai sensi del D.M. 17.01.2018 e dell’EN1998:3.

Strategie di protezione sismica

Questo servizio riguarda il progetto di soluzioni mitigative per la protezione sismica di costruzioni civili e industriali, basate sia su sistemi sia tradizionali che innovativi.

Vengono individuate, per le diverse categorie strutturali, le soluzioni più idonee, progettate secondo le normative tecniche vigenti, e gestita tutta l’attività di permitting. 

Il servizio offerto riguarda il progetto delle soluzioni mitigative sia tradizionali che innovative anche per apparecchiature a rischio di incidente rilevante ai sensi del D.L. 105/2015. In tal caso l’efficacia dei sistemi proposti viene analizzata, non solo in termini di prescrizioni normative, ma anche di riduzione e gestione del rischio.

Valutazione della resilienza di infrastrutture critiche

La resilienza è una misura della performance di un impianto, rappresentata sia dalla capacità di sopravvivere ad un evento naturale distruttivo che dall’abilità di ripristinare rapidamente le condizioni operative recuperando la capacità di produzione iniziale. Nonostante la riconosciuta importanza del tema, sia nella letteratura scientifica che nel mondo professionale, c’è la mancanza di una metodologia riconosciuta in grado di quantifare propriamete la resilienza. SafePlant ha sviluppato una metodologia per il calcolo della resilienza negli impianti industriali (Kalemi 2019, Paolacci 2019) in caso di eventi naturali come i terremoti. Tale metodologia di calcolo consente la stima diretta delle perdite a seguito di un evento naturale catastrofico, l’andamento temporale per il recupero delle capacità produttive e la stima delle perdite dovute alla mancata produzione e al danneggiamento delle apparecchiature. La procedura di calcolo è stata implementata in ambiente Matlab © dando cosi vita ad un software originale chiamato PRIAMUS.

We manage risk

Forniamo soluzioni per la valutazione e mitigazione di eventi Na-Tech

Ricerca e Sviluppo

Pubblicazioni

Lo staff di SafePlant è da tempo impegnato nella ricerca scientifica ed innovativa nel campo del rischio sismico di costruzioni civili e industriali, compresi gli impianti definiti a Rischio di Incidente Rilevante.

Nel seguito si riportano alcune tra le più significative pubblicazioni scientifiche realizzate dal team di SafePlant.

Caprinozzi S., Paolacci S., Bursi O. S., Dolšek M., (2021)

Seismic performance of a floating roof in an unanchored broad storage tank: Experimental tests and numerical simulations,
Journal of Fluids and Structures, Volume 105, August 2021, DOI: 0.1016/j.jfluidstructs.2021.103341

Kalemi B., Caputo A., Corritore D., Paolacci F., (2020)

Computing Resilience Of Process Plants Under Na-Tech Events: Methodology And Application To Seismic Loading Scenarios, Reliability Engineering and System Safety, Volume 195, March 2020, DOI: 10.1016/j.ress.2019.106685

Caprinozzi S., Paolacci F., Dolsek M., (2020)

Seismic risk assessment of liquid overtopping in a steel storage tank equipped with a single deck floating roof, Journal of loss prevention in the process industries, DOI: 10.1016/j.jlp.2020.104269

Phan H.N., Paolacci F., Bursi O.S., Corritore C., Di Filippo R., (2020)

Seismic Fragility Analysis of Unanchored Storage Tanks For Na-Tech Risk Based On Gaussian Process Modeling, Bulletin of Earthquake Engineering. Vol 18, Issue 15. DOI: 10.1007/s10518-020-00960-7

Caputo A. C., Paolacci F., Bursi O.S., Giannini. R., (2019)

Problems and perspectives in seismic QRA of chemical process plants for decision making, submitted to Journal of Pressure Vessel and Technology. Volume 141 | Issue 1, DOI: 10.1115/1.4040804.

Alessandri A., Caputo A.C. ,Corritore D., Giannini R., Paolacci F., Phan H.N., (2018)

Probabilistic Risk Analysis of Process Plants Under Seismic Loading Based on Monte Carlo Simulations, Journal of Loss Prevention in the process Industries, Vol 53 – pp. 136-148, DOI: 10.1016/j.jlp.2017.12.013

Phan H.N., Paolacci F, Corritore D., Uckan E., Akbas B., Shen J.J, (2016)

Seismic vulnerability mitigation of liquified gas tanks using concave sliding bearings, Bulletin of Earthquake Engineering Volume 14, Issue 11, pp 3283–3299, DOI:10.1007/s10518-016-9939-y

E. Uckan, B. Akbas, J. Shen, W. Rou, F. Paolacci, M. O’Rourke, (2015)

A simplified analysis model for determining the seismic response of buried steel pipes at strike-slip fault crossings, Soil Dynamics and Earthquake Engineering, Volume 75, August 2015, Pages 55-65, DOI:10.1016/j.soildyn.2015.03.001

Bursi O. S., Reza M.S., Abbiati G., Paolacci F., (2015)

Performance-based Earthquake Evaluation of a Full-Scale Petrochemical Piping System, Journal of Loss Prevention in the Process Industries, 33 (2015) 10-22, DOI:10.1016/j.jlp.2014.11.004

Paolacci F., (2015)

On the Effectiveness of Two Isolation Systems for the Seismic Protection of Elevated Tanks, Journal of Pressure Vessels and Technology, 137:3, June, DOI: 10.1115/1.4029590

Abbiati G., Bursi O. S., Caperan P., Di Sarno L., Molina F.J, Paolacci F., Pegon P., (2015)

Hybrid Simulations of a Multi-span RC Viaduct with Plain Bars and Sliding Bearings,” Earthquake Engineering and Structural Dynamics, DOI: 10.1002/eqe.2580

Alessandri S., Giannini R., Paolacci F., Malena M., (2015)

Seismic Retrofitting of a HV Circuit Breaker Through Base Isolation with Steel Cable Dampers. Part 1: Preliminary Tests and Analyses, Engineering Structures, Volume 98, 1 September 2015, Pages 251-262, DOI: 10.1016/j.engstruct.2015.03.032

Alessandri S. Giannini R., Paolacci F., Amoretti M., Freddo A., (2015)

Seismic Retrofitting of a HV Circuit Breaker Through Base Isolation with Steel Cable Dampers.. Part 2: Shaking Table Tests Validation, Engineering Structures, Volume 98, 1 September 2015, Pages 263-274, DOI: 10.1016/j.engstruct.2015.03.031

E. Uckan, B. Akbas, J. Shen, W. Rou, F. Paolacci, M. O’Rourke, (2015)

A Simplified Analysis Model for Determining the Seismic Response of Buried Steel Pipes at Strike-slip Fault Crossings, Soil Dynamics and Earthquake Engineering, Volume 75, August 2015, Pages 55-65, DOI:10.1016/j.soildyn.2015.03.001

R. Giannini, L. Sguerri, F. Paolacci, S. Alessandri (2014)

A Rational Method for the Evaluation of the Concrete Strength Combining Direct Compression Test and Non-destructive Testing Results, Engineering Structures, Volume 64:1, 68-77, DOI 10.1016/j.engstruct.2014.01.036

Reza Md, O.S. Bursi, Paolacci F., Kumar A., (2014)

Performance of Non-Standard Bolted Flange Joints in Industrial Piping Systems Subjected to Seismic Loading, Journal of Loss Prevention in Process Industry, Vol. 30 July, Pages 124–136, DOI: 10.1016/j.jlp.2014.05.011

Ricerca e Sviluppo

Progetti di Ricerca

Il team di SafePlant è da tempo impegnato in rilevanti progetti internazionali di ricerca. Nel seguito se ne riportano alcuni tra i principali.

Transnational Access project RETRO’ (2010-2012)
(SERIES Transnational Access User Agreement N° 31724) funded within the European project SERIES (7° Framework) for the execution of pseudodynamic tests on an old R.C viaduct with frame piers, Politecnico di Torino (prof. R. Ceravolo), University of Patras – Greece (prof. N. Makris), University of Bogazici – Turkey (prof. M. Erdik), Università del Sannio (prof. L. Di Sarno), Alga Spa Milan (Dr. A. Marioni). Budget € 430.000.
SEBQRI Project (2012-2015)

(Performance-Based Earthquake Engineering analysis of short-medium span steel-concrete composite bridges, Grant Agreement: RFCS-CT-2012-00032). University Roma Tre, University of Trento, University of Aachen (RWTH), Service d’Etudes Techniques des Routes et Autoroutes (Setra), ArcelorMittal Research and Development Esch, S.Sathopoulos – K. Farros Consulting Engineers S.A. Total Budget € 1.401.939.

European Project Induse-2-Safety (2014-2017)

Component fragility evaluation and seismic safety assessment of “special risk petrochemical plants under design basis and beyond design basis accidents, Grant No: RFS-PR-13056 – Coordinated by Prof. Oreste S. Bursi of the University of Trento. Budget: € 1.702.767.

H2020-MSCA-ITN-2016 – XP-Resilience: Extreme Loading Analysis Of Petrochemical Plants And Design Of Metamaterial-Based Shields For Enhanced Resilience (2016)

XP-RESILIENCE aims at offering innovative research training ground as well as attractive career development and knowledge exchange opportunities for Early Stage Researchers (ESRs) through cross-border and cross-sector mobility for future growth in Europe. Budget: € 3.339.811,98.

Reluis Project – RS7 - Special Systems (2015-2016)

The project, devoted to the seismic analysis of special systems, includes a task coordinated by the Unit Roma Tre, which has the ambitious objective to write guidelines for the design and the assessment of the most common industrial components (tanks, furnaces, piping systems, service frames, etc..) and to individuate their criticisms. Experimental test will be also conducted on flanged joints of piping systems. Budget: € 27.000.

Reluis Project (2005-2008)

(Rete dei Laboratori di Ingegneria sismica) – Thrust 3 – Existing bridges. One of the objectives of the project was to evaluate the cyclic behaviour of old bridge piers. University of Torino, Pavia, Genova, Chieti, Roma la Sapienza, Roma Tre, Cosenza.  Budget € 120.000.

MSMART

(Mitigazione del rischio sismico di impianti di processo con l’ausilio di sistemi Smart)– INAIL. Budget € 75.000.

SPIF

(Seismic performance of multi-component systems in special risk industrial facilities) – Funded within the EU project SERA –Aachen University, Univesity of Trento, NTUA, Maurer, University of Belgrade, Roma Tre University, Swiss Nuclear, Purdue University, Wofel

FIRST-WIRE

(FIber Reinforced STeel WIREs for high performance lightweight ropes and cables operating in demanding scenarios  EU RFCS project– Coordinated by Andrea Meleddu (ASTARTE), Redaelli Tecna S.p.a., NTUA), Universita Degli Studi Di Padova,  Universitaet Stuttgart, Roma Tre University,  Kme Germany Gmbh & Co Kg,  Ihc Mti Bv.

Partner

Carriera

SafePlant è alla costante ricerca di giovani laureati e professionisti da inserire nel proprio team, con un’ottima carriera universitaria in Ingegneria, Geologia, Economia, Architettura o materie affini. Cerchiamo persone brillanti, motivate e con un forte interesse per l’innovazione e la ricerca, che vogliano entrare a far parte di una realtà del settore dinamica e riconosciuta a livello internazionale (Italian or English only).

Se sei interessato a lavorare con noi compila il Form e carica il tuo CV in formato PDF. (Max 3 Mb)

Contatti

Per qualsiasi informazione o richiesta non esitare a contattarci (Italian or English only).